Pacchetti Android separati

Ho un grande UI (circa 20-25 schermi). Come devo organizzare il mio codice? Devo separare per funzionalità in pacchetti diversi? Dovrei avere un pacchetto per tutte le classi UI e creare sotto-pacchetti per organizzare? Oppure non dovrei creare pacchetti separati e organizzarli in cartelle. Qualsiasi aiuto sarebbe molto apprezzato.

  • Pinterest come Grid in Android
  • Dimensione del text con risoluzione differente
  • android tempo di timer conto alla rovescia
  • Android Studio: Creazione di layout di paesaggio
  • Passare ArrayList attraverso l'intento
  • android: ricevitore di trasmissione per schermata e spegnimento
  • Come posso impostare dynamicmente la posizione di visualizzazione in Android?
  • Android - Imageview con bitmap multipli
  • Come aggiungere il filatore al sottotitolo - come nell'app Play Music per Android?
  • Come concatare o fondere due o più file video in Android?
  • Eccezione di livello superiore senza exception: DexException: più file dex definiscono - Hamcrest
  • Invalidate la cache in Picasso
  • 2 Solutions collect form web for “Pacchetti Android separati”

    Quando si crea una cartella, diventa un pacchetto. La mia struttura preferita per grandi progetti è la seguente:

    • UI
    • Core / Logica
    • DAO / Collegamenti
    • utils
    • Modelli / TO / VO

    Spero che questo ti aiuti.

    Ho cercato di separare i miei corsi in pacchetti logici per quanto ansible.

    • attività
    • adattatori (adattatori per listviews per lo più)
    • asinctasks (la comunicazione con il server per la maggior parte)
    • core (contiene una class costanti e l'attività di base che contiene i vairables globali, nonché il menu di scorrimento e la barra di azione)
    • frammenti
    • interfacce (principalmente interfacce di listener / pattern di osservazione, utilizzate per notificare per successo / fallimento di un'operazione di asynctask o database)
    • localsqlitedb (contiene la class sqlqueries, la class di helper del database e altre classi relative a db)
    • oggetti – contiene vecchi oggetti java (pojos) che rappresentano entity framework; diverse dalla mia applicazione (un utente, un elemento dell'utente, una categoria)
    • utilità – gestione delle immagini, mittenti di posta elettronica, creatori di tostatura personalizzati e così via

    Penso che sia facile da gestire e riutilizzare il codice organizzato in questo modo

    Utilizzo anche le convenzioni di denominazione in modo da sapere che cosa una class o un file è in un colpo d'occhio

    nella cartella layout:

    activity_login.xml activity_register.xml dialog_delete_profile_confirmation.xml 

    nella cartella disegnabile:

     icon_feed.xml icon_search.xml images_loading_splash_screen.png images_default_avatar.png 

    nel pacchetto asinctasks

     GetUserDataFromServerAsync.class RegisterUserAsync.class 

    (in modo che quando faccio riferimento a questi nel codice che conosco non è la class di gestore interna, ma la class che comunica con il server)

    L'Android è un fan Android di Google, tutto su telefoni Android, Android Wear, Android Dev e applicazioni Android Games e così via.